Interventi Assemblea 08/04/2022

Di seguito riportiamo le slide di presentazione dei vari relatori.

 

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Interventi Assemblea 08/04/2022

  1. Maurizio Ratti scrive:

    L’evento di esordio pubblico di ieri sera del Comitato è stato un successo caratterizzato da relazioni di contenuto elevato e relatori esperti di livello professionale indiscutibile.
    Nonostante che la sequenza dei 12 interventi fosse alquanto impegnativa, mi è parso che il pubblico non abbia mostrato segni di cedimento dell’attenzione. Complimenti a tutti!
    La presenza del Sindaco Santuari, che è uno dei migliori esperti di sostenibilità ambientale ed edilizia del Trentino (siamo colleghi, entrambi nel Green Building Council Italia), è un ottimo viatico per concretizzare una partnership con il Comune di Baselga.
    Tra le relazioni ho apprezzato particolarmente (forse perché argomenti della mia professione) quelle di: Dalla Volpe “In fondo al Lago”, Giovannini “Le perdite idriche del sistema idroelettrico di Pozzolago e lo stramazzo G”, Gottardi “Il progetto per la fitodepurazione e la riqualificazione del lago”, Pedrini “Dai Paludi di Sternigo un’opportunità per il progetto di riqualificazione del Lago e dei suoi dintorni”.
    SUGGERIMENTI
    Il Lago Serraia è come un paziente diventato progressivamente obeso dopo una giovinezza vigorosa ed esuberante, che per smaltire il sovrappeso è pronto a dedicarsi alla cyclette e alla palestra (fitodepurazione) ma non ha il coraggio o non riesce a rinunciare a ingoiare gli eccessi di cibo che lo hanno così appesantito e che lo porterebbero all’infarto o alla cirrosi… Per questo dovremmo cercare e sviluppare anche, assieme alla “cyclette” della fitodepurazione, anche le strade per ridurre significativamente la sovranutrizione di BOD, COD, Fosforo, Azoto, ecc. del Lago Serraia.
    Ciò significa, se lo si ritenesse opportuno e fattibile, sviluppare e dare spazio a progetti ed iniziative pubbliche e private, provenienti o raccolte dal Comitato Laghi, per il contenimento e la riduzione progressiva dell’immissione nel Lago Serraia del carico di composti chimici sintetici e biologici costituenti direttamente e/o indirettamente apporti eutrofizzanti ed avvelenamenti della flora e della fauna.
    CONCLUSIONI
    Il Comitato ha concretamente dimostrato di essere un centro di raccolta e di capacità di elaborazione di livello MOLTO superiore alla media di innumerevoli Comitati che nascono (e muoiono) puntando sulla negazione di qualcosa senza avere capacità propositive concrete. Il Comitato Laghi merita un posto di rilievo tra i Decision Makers ambientali del Trentino, e ne rappresenta validamente le speranze di poter cambiare in meglio la nostra terra, la nostra acqua e la nostra gente…
    Avanti tutta! Cordialmente,
    Mau Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *